Smart & Start
 
 Social media policy

Questa pagina definisce le linee guida, “netiquette”,  per l’utilizzo dei canali social media di Smart&Start, i cui principi, così come quelli dei singoli progetti o strumenti agevolativi gestiti da Invitalia dotati di canali social dedicati, sono improntati  ai principi della social media policy dell’Agenzia Nazionale.

Smart&Start è un marchio registrato da Invitalia, Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.A., che gestisce l’incentivo.


Contenuti

Smart&Start utilizza i social media per favorire la partecipazione, il confronto e il dialogo con le persone, nell’ottica della trasparenza e della condivisione.

I contenuti pubblicati includono comunicazioni sulle attività e i servizi forniti da Smart&Start, comunicati stampa, pubblicazioni e documenti ufficiali, novità normative, informazioni su iniziative ed eventi di settore, immagini e video istituzionali.
Le informazioni divulgate sui nostri social network sono da intendersi generali e promozionali della misura prevista dal DM 24.9.2014, “Riordino degli interventi di sostegno alla nascita e allo sviluppo di start-up innovative in tutto il territorio nazionale” (GU n.264 del 13-11-2014), non esaustive e re-inviano a sezioni specifiche del sito internet smartstart.invitalia.it .

Smart&Start può condividere e rilanciare occasionalmente contenuti e messaggi di pubblico interesse anche realizzati da soggetti terzi (altri enti, testate di informazione web). In questi casi Smart&Start si limita a verificare l’attendibilità della fonte, ma non ne certifica i contenuti.


Interazione con gli utenti

L’interesse pubblico degli argomenti trattati nel social Smart&Start è un requisito essenziale. Pertanto  non è possibile utilizzare questo canale per affrontare o dirimere casi personali dei singoli.

I messaggi pubblici contenenti dati personali (indirizzi email, numeri di telefono, codici fiscali, numeri di conto corrente, indirizzi, numeri di protocollo o pratica, estremi o contenuti  riservati o in qualsiasi altra forma tutelati etc.) verranno rimossi a tutela delle persone interessate e di Invitalia quale gestore della misura per conto del Ministero Sviluppo Economico.

Per ciò che concerne le informazioni fornite dai moderatori delle pagine Facebook e del canale Twitter si precisa che non esistono tempi minimi o massimi di risposta, e che le stesse vanno intese come elementi di facilitazione all’accesso ai canali informativi ufficiali e non possono essere considerate esaustive.


Regole di utilizzo

Sui canali non sono previste moderazioni preventive: tutti possono intervenire per esprimere la propria libera opinione.

I canali social vengono moderati nel rispetto di una conversazione educata, pertinente, utile, stimolante e rispettosa, sono quindi scoraggiati e comunque soggetti a moderazione commenti con contenuti  offensivi  o discriminatori

  • commenti e post scritti per disturbare la discussione, offendere o ledere la reputazione di  chi gestisce e modera i canali social o gli altri utenti
  • spam
  • interventi inseriti ripetutamente
  • commenti non pertinenti a quel particolare argomento pubblicato (off topic)
  • pubblicazione di dati sensibili personali o di terzi lesivi della riservatezza.


I contributi del pubblico vengono moderati e in caso segnalati a Facebook nei  casi in cui contengano riferimenti a:

  • promozione o sostegno di attività illegali o di qualsiasi forma di reato
  •  utilizzo di un linguaggio offensivo o scurrile
  • diffamazione o minaccia
  • attacchi personali di qualsiasi tipo o commenti offensivi diretti o indiretti rivolti a qualunque gruppo etnico, politico o religioso o a specifiche minoranze o in grado di ledere in qualsiasi forma il diritto alla libera e, cosciente e responsabile determinazione di ogni singolo individuo
  • promozione di prodotti o servizi
  • contenuti sessuali o link a contenuti sessuali
  • sollecitazioni al commercio
  • commenti o post che presentino dati sensibili in violazione della Legge sulla privacy.

Per chi dovesse violare queste condizioni ci si riserva il diritto di rimuoverli e/o di usare il “ban” o il blocco per impedire ulteriori interventi e di segnalare l’utente ai responsabili della piattaforma ed eventualmente alle forze dell’ordine preposte.